cialis generico 5 mg paypal viagra naturali in farmacia levitra information farmacie italiane che vendono cialis generico alternativa al viagra in farmacia farmaco levitra generico

Mai sentito parlare di Data Sceintist? È la nuova figura professionale definita come  la “professione più sexy del 21esimo secolo” dallo chief economist di Google che sta riscuotendo forte interesse tra le aziende di svariati settori dall’economico al finanziario, dal settore sanitario a quello energetico, dalle telecomunicazioni, il web e i social media, alla gestione aziendale, dalla consulenza strategica, fino ad arrivare alla robotica industriale.

Viviamo in una realtà in cui le aziende si trovano sommerse da una mole di dati molto elevata per cui risulta complicato averne il pieno controllo ma, soprattutto, diventa ancora più difficile, trovare le giuste informazioni che l’azienda stessa può sfruttare per accrescere il proprio business.
Il fenomeno che ha contribuito alla crescita esponenziale di questi dati è proprio la digitalizzazione; l’aumento delle informazioni generate a seguito del digitale è quasi incontrollabile. I dati si sono moltiplicati su tutta la rete industriale a livello internazionale, ogni realtà, sia essa piccola, media o grande, è coinvolta in questo fenomeno.

In questo panorama nasce la figura del Data Scientist che ha il compito analizzare e identificare questi dati, noti come Big Data, e trasformarli in informazioni concrete per la definizione di una strategia aziendale capace di generare un vantaggio competitivo notevole all’interno del mercato in cui l’azienda opera. Il Data Scientis, oltre a specifiche competenze professionali, deve possedere delle soft skill ben definite. Un bravo Data Scientis è una persona curiosa, creativa, con buone capacità comunicative; dotato di flessibilità, voglia di sperimentare accompagnato dal desiderio di imparare e di farlo nel minor tempo possibile.

Un figura professionale sempre più richiesta dalle aziende che sono alla continua ricerca di persone che abbiano le giuste competenze per poter operare nel settore dei Big Data. La sfida oggi è rappresentata dalla necessità di rispondere a questa richiesta formando professionisti con competenze tecniche e capacità di analisi in linea con le esigenze attuali del mercato. In questi termini, il Data Scientist risulta centrale per creare o aumentare il valore di tutto il business aziendale.

Show Buttons
Hide Buttons