Simona Vecchione

Key Account 

Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo.”
(Mahatma Gandhi)

 Il Codemotion fu galeotto

 Simona, laureata in Giurisprudenza a Napoli presso l’Università  Parthenope, durante un seminario sul Diritto del Lavoro ho iniziato ad avvicinarmi al mondo delle risorse umane. Da qui la svolta. La scelta di trasferirmi a Roma per conseguire il Master in Gestione delle Risorse Umane e Organizzazione aziendale a Roma presso la Luiss Business School.

Ho vissuto a Roma per cinque anni, all’inizio è stata tosta: la lontananza dalla famiglia, dagli amici di sempre non è stata semplice. Ho impiegato un po’ di tempo per trovare il giusto equilibrio. Lo ammetto all’inizio ero un po’ spaventata dall’idea di distaccarmi dalla mia città, la mia casa, gli affetti, ma la fortuna è stata convivere con mia cugina.

La decisione di trasferirmi a Roma è servita per mettermi alla prova, per dimostrare agli altri, ma soprattutto a me stessa, che ce la potevo fare. In poco tempo mi sono ambientata benissimo. Di Roma ho un ricordo bellissimo, questo grazie anche al gruppo di colleghi e amici con i quali ho passato innumerevoli serate, aperitivi e visitato le tante meraviglie della Capitale. Mi sono innamorata della movida romana; incantata dalle sue meraviglie artistiche e culturali; trasportata dai suoi magnifici eventi.

Ed è proprio a Roma che ho avuto il piacere di conoscere la Begear. Era l’aprile 2018, partecipavo come recruiter al Codemotion, un evento dedicato alle novità in ambito IT, quando conobbi Raffaella Borriello, Responsabile HR: stretta di mano, presentazione delle realtà per cui lavoravamo e scambio dei rispettivi biglietti da visita.

Rimasi colpita dalla grinta di Raffaella e dal modo in cui parlava della Begear.

Ecco perché il giorno dopo decisi di contattarla; chiesi a Raffaella un incontro finalizzato ad approfondire la nostra conoscenza e fu così che per la prima volta misi piede in azienda. Lo ricordo benissimo. Il colloquio durò più di un’ora, rimasi colpita dalla storia e dalla vision di Begear e dalla sua realtà giovane e frizzante. Ero certa che mi sarebbe piaciuto far parte del team; sentivo di poter esprimere in Begear al meglio le mie competenze e obiettivi di crescita.

 

Gioco di squadra nel cuore dell’Information Technology

La differenza di contesto è stata subito evidente. Ho iniziato a lavorare come recruiter. La mia curiosità per l’Information Technology è diventata una solida competenza e ho potuto ricercare e selezionare validi e giovani risorse IT , accompagnarli in un vero e proprio percorso di formazione Java mirato all’assunzione.  Oggi faccio parte dello staff come Key Account Manager.

Una nuova sfida, una nuova opportunità di crescita. È questo il bello di Begear. In azienda ci viene chiesto di pensare in grande, di essere determinati e di metterci in gioco. Forte è il focus sul lavoro per obiettivi e soprattutto in team.

Ed oggi eccomi qui, parte attiva dell’ingranaggio.

Cosa farò da grande?

Oggi più che mai ho una forte passione per il mio lavoro, un presente davvero gratificante e spero in un futuro raggiante. In Begear ho trovato un ambiente che attrae e valorizza tantissimi talenti al femminile. Vivere a Roma è stato un punto di crescita, una svolta capace di aprire i miei orizzonti e di scoprire nuovi lati di me.

Come la capacità di cogliere le eventuali opportunità che il mercato di riferimento offre con intuito, definendo le strategie e le azioni più consone alla situazione.

Entra a far parte anche tu del Team Begear

Show Buttons
Hide Buttons