differenza d'azione cialis levitra viagra comprare cialis in europa levitra 10 orosolubile cialis generico farmacia tamburrini castel di lama dove comprare cialis sicuro on line levitra bugiardino

 Python: cos’è e com’è nato

 Python è un linguaggio di programmazione dalla sintassi semplice e potente che ne facilita l’apprendimento. Oggi Python insieme a Java è tra i linguaggi più richiesti proprio perché è un buon compromesso: fornisce molte librerie (non standard) per la Data Science e l’Artificial Intelligence.

Gli ambiti di applicazione di questo linguaggio di programmazione sono svariati: sviluppo di siti o applicazioni Web e desktop, realizzazione di interfacce grafiche, amministrazione di sistema, calcolo scientifico e numerico, database, giochi, grafica 3D.

Come e quando è nato Python?  

Era il 1989 quando Guido Van Rossum al National Research Institute for Mathematics and Computer Science (CWI) di Amsterdam,  ha avuto una serie di idee mirate al miglioramento di ABC che doveva appartenere agli hacker di Unix.  Si mise così a lavorare allo sviluppo di un nuovo linguaggio: Python

Guido Van Rossum  scelse Python come nome per il progetto, essendo leggermente sfacciato e perché è un grande fan di Monty Python’s Flying Circus.

Nel 2000 Van Rossum e il suo team si trasferiscono presso BeOpen.com e formano i BeOpen PythonLabs team, con Python giunto alla versione 1.6. Poco tempo dopo viene rilasciata la versione 2.0, che potenziava il linguaggio con l’aggiunta delle “list comprehension“.

Nel 2001 viene rilasciato Python 2.1 e ridefinita la licenza come Python Software Foundation License. Ma, è nel dicembre 2008 che c’è una vera e propria rivoluzione: la versione 3.0 di Python: una versione più semplice, ottimizzate e non compatibile con la versione 2.0.

 

 

Oggi esistono numerosi linguaggi di programmazione, ma perché scegliere Python, cosa c’è di particolare in questo linguaggio?

I punti di forza

  • È gratuito
    Python è completamente gratuito ed è possibile usarlo e distribuirlo senza restrizioni di copyright. Nonostante sia free, da oltre 25 anni Python ha una comunità molto attiva, e riceve costantemente miglioramenti che lo mantengono aggiornato e al passo coi tempi.
  • È facile da usare
    Python è un linguaggio semplice e potente con il quale molti iniziano a programmare. La sintassi e i diversi moduli e funzioni che sono già inclusi nel linguaggio sono consistenti, intuitivi, e facili da imparare, e il design del linguaggio si basa sul principio del least astonishment (cioè della minor sorpresa: il comportamento del programma coincide con quanto ci si aspetta).
  • È multi-paradigma
    Python è un linguaggio multi-paradigma, che supporta sia la programmazione procedurale (che fa uso delle funzioni), sia la programmazione ad oggetti (includendo funzionalità come l’ereditarietà singola e multipla, l’overloading degli operatori, e il duck typing). In più supporta diversi elementi della programmazione funzionale (come iteratori e generatori).
  • È multipiattaforma
    È possibile usarlo su diverse piattaforme come: Unix, Linux, Windows, DOS, Macintosh, Sistemi Real Time, OS/2, cellulari Android e iOS. Ciò è possibile perché si tratta di un linguaggio interpretato, quindi lo stesso codice può essere eseguito su qualsiasi piattaforma purché abbia l’interprete Python installato.
  • È ricco di librerie
    Ogni installazione di Python include la standard library, cioè una collezione di oltre 200 moduli per svolgere i compiti più disparati, come ad esempio l’interazione con il sistema operativo e il filesystem, o la gestione di diversi protocolli. Inoltre, il Python Package Index consente di scaricare ed installare migliaia di moduli aggiuntivi creati e mantenuti dalla comunità.
  • È performante ed integrabile con altri linguaggi
    I programmi vengono automaticamente compilati in un formato chiamato bytecode prima di essere eseguiti. Questo formato è più compatto ed efficiente e garantisce prestazione elevate.
  • È facilmente adattabile
    Python è adatto a qualsiasi tipo di compito. La maggior parte dei tool è scritta in questo linguaggio di programmazione. Con Python si possono fare anche tante altre cose:
  • Sviluppo con interfaccia grafica GUI.
  • Sviluppo Web.
  • Interfacciamento con i database.

 

Se vuoi imparare a programmare con Python o perfezionare le tue competenze in programmazione informatica, contattaci ora.

 

Show Buttons
Hide Buttons